Categorie
memorie

QUANDO UNA MAMMA……

Quando una mamma viene orbata da sua figlia…è come lo sconvolgimento dell’intero Universo.

   Barbara se n’è andata…dove? Non ci e’ dato saperlo. Barbara mi ha lasciata, ci ha lasciati tutti ed ancora non riesco a farmene una ragione: “mi ripeto ogni minuto che non e’ vero…che la rivedrò presto…che i suoi tanti amici la rivedranno  o leggeranno  di lei, di ciò che sapeva comunicare con il suo scrivere.

   Ma non accadrà! Uno dei suoi ultimi pensieri e’ stato per me, che le sono madre, e mi ha chiesto di continuare a scrivere qui, ben sapendo – lei che mi era figlia spirituale oltre che carnale – che se c’è una possibilità di sopravviverle la troverò solo nell’annullare il mio “presente” e trasformarlo nei ricordi…In fondo, quando mi abbandono alla scrittura, anche se apparentemente invento storie di altri, alla fine – come facciamo tutti noi che amiamo farlo – parlo solo dei sentimenti dell’Anima mia.

   Ma non voglio e non vorrò narrare il mio strazio – a lei non piacerebbe – eppure, se ne avrò la forza, continuerò a raccontare storie sperando che qualcuno le legga. Così, mi parrà di assolvere al suo desiderio che mi ha comunicato in quell’ultima ora che abbiamo potuto guardarci, ascoltarci, stare assieme  accanto a quel letto d’ospedale  al quale un medico pietoso ci aveva permesso di restare. E di questo, lo ringrazio e lo ringrazierò per il resto della mia vita ma…mi rendo conto che – mentendo una all’altra sulla realtà della malattia che se la stava portando via – abbiamo sprecato quel poco tempo rimastoci : e proprio mentendo una all’altra, con quel sentimento d’Amore che ho ben visto negli occhi chiari ed ancora bellissimi della mia figliuola. Ho veduto in quell’ultimo sguardo che mi ha lasciato, una tale carica d’amore come mai avrei creduto possibile esprimere solo con gli occhi!

  Dunque…ci proverò a tornare qui, in questo Blog che aveva inventato sopratutto per me…ben conoscendo la passione di una vita intera, per lo scrivere. Quando mi metto alla tastiera…il mondo attorno a me scompare e le ambasce della vita non mi toccano più, con quella durezza con la quale l’Esistenza mi ha sempre colpita.

Faccio una promessa a te, Barbara mia, e cercherò come tu mi hai chiesto, di scrivere…ma da ora…mai più con parole di dolore. Questo mio dolore ha da essere custodito dentro di me e solo per me costretta dal Fato a sopravviverti, spero per poco.

   Ecco, ho scritto di te e per te, piccola mia ma da domani…voglio e spero tornare a scrivere solo provandone gioia.

    Mamma Alma Serena

Latest posts by Alma Serena Guolo (see all)

Una risposta su “QUANDO UNA MAMMA……”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.