Categorie
gli imperi della luna il mestiere di vivere

Padri e madri superstar

Lezioni sul mestiere di vivere – Saggezza in pillole


Due grandi a confronto: uno famoso e una no,
ma non per questo meno grande

Quello famoso:
Ancora qui, Laerte? a bordo, a bordo, vergogna! Il vento siede sulla spalla della vostra vela e per voi s’attende. Ecco la mia benedizione a te! E vedi d’imprimere questi pochi precetti nella tua memoria. Non dar voce ai tuoi pensieri, né la tua azione ad alcun pensiero smisurato. Sii tu familiare, ma per nessun conto volgare; quegli amici che tu hai, e di cui hai provato l’adozione, agganciali alla tua anima con uncini d’acciaio, ma non t’intorpidire la palma intrattenendo ogni implume camerata col guscio in capo.

Guardati dall’entrare in una lite; ma, essendovi, conducila così che il tuo avversario debba guardarsi da te. Da’ ad ognuno il tuo orecchio, ma a pochi la tua voce; accogli l’opinione d’ognuno, ma riserva il tuo giudizio. Prezioso il tuo abito quanto la tua borsa può comprarlo, ma non stravagante; ricco, ma non vistoso; perché l’abbigliamento spesso rivela l’uomo; e in Francia le persone di più alto rango e posizione sono assai distinte e generose, specie in questo. Non far debiti e non prestar denaro; perché un prestito spesso perde se stesso e l’amico, e il far debiti fa perdere il filo all’economia. Questo sopra tutto: a te stesso sii fedele, e deve seguirne, come la notte al giorno, che tu non puoi allora esser falso per nessuno. Addio: la mia benedizione faccia maturare in te questi consigli.
 (tratto da “Amleto” di W. Shakespeare)


consigli di una Madre del XX secolo, altrettanto saggi

qui l’espressione di mamma somiglia tantissimo a quella di suo padre, adorato da entrambe


Ricordati di non far mai trapelare la tua fragilità umana, le tue perplessità o le tue insicurezze: gli altri tenteranno sempre di approfittarsene con false promesse di fedeltà.
Ricordati di non legarti mai a filo doppio con nessuno: 90 volte su 100 prima o poi, vorrà approfittarsene.
Ricordati, che è sempre saggio tenere separato il privato, gli affetti, le simpatie, dagli affari: devi essere in grado in ogni momento di mandare al diavolo qualcuno in ogni momento!
Prima di legarsi ad una persona, bisogna prima poterla conoscere: parti dal presupposto che in ognuno c’è sempre una parte di farabutto.
Confidati solo con chi ha dimostrato di meritare appieno la tua fiducia, non palesare i tuoi dubbi a nessun altro.
Non perderti a pensare al futuro: esso è imperscrutabile, il passato ormai non esiste più e conta solo l’oggi.
Ricorda: la fiducia la si da solo a chi se la merita e se l’è guadagnata. Non prima. Lascia ai lupi pieni di denti di tessere il loro attacco: che si sbranino fra loro, ma tu resta ferma ed imperturbabile come il Buddha.
Ricorda: sei in gamba, sei intelligente, sei capace, sai fare il tuo lavoro e lo sai fare meglio di tutti.
Prenditi il tempo di decidere ma non indugiare: temporeggia.
Così va la vita! da sempre…tempi duri per i troppo buoni (lol)
(tratto da una mail di mia madre di qualche anno fa: decisamente una madre superstar!)

l’ha scattata Dario questa foto. Un ricordo molto felice (e una mangiata di pesce storica 🙂
Cyranaforever
Latest posts by Cyranaforever (see all)

Di Cyranaforever

"...io procedo e sono, in piena lucentezza, piuma di indipendenza, pennacchio di franchezza" (E.Rostand)
Cercavo la Via, ora sono in cammino.
Libertà di pensiero è il fil rouge di questa avventura umana, ma sicuramente lo sarà anche per le prossime.

15 risposte su “Padri e madri superstar”

Hai ragione Barbara, una mamma superstar. Serena è stata una grande dispensatrice di consigli preziosissimi anche nella mia adolescenza. Sempre nel mio cuore

Un caldissimo abbraccio cara! Sempre! Sapessi quanto spesso fra Barbara ed io, parliamo di te! Spesso la sera, davanti al computer ( covit…permette solo questo per ora!) ci lasciamo trasportare dai ricordi…e spesso…tanti episodi che pensavo smarriti, mi ritornano in mente: e tu…sei spesso in queste rimembranze!

Grazie, cara…cara amica! anche a me, quella foto scattata all’improvviso da Dario…è sempre piaciuta moltissimo! Quanto alle parole…riproposte da Barbara , non riesco a ricordare nemmeno di avergliele scritte! Un caldo abbraccio!

intanto rispondo io! Vero che questo post l’ha preparato Barbara…eppure mi ci ha tirata in mezzo! Mia figlia, io la chiamo “la trovatutto” , perché sul web…lei trova, tutto! Mi è piaciuto tanto leggere questo Post così originale, nuovo ed intelligente! Ringrazio anche chi, come lei, caro amico, ha gradito leggerlo!

ehm… guarda che avevo risposto (lol): una risposta collettiva perché in fondo io ho solo “concertato” gli eccellenti consigli di una madre con quelli di un padre letterario ma fino ad un certo punto: sono sgorgati dalla mente di un uomo che attingeva ad un cuore di padre e io credo che non occorra essere padre o madre per averne i sentimenti, magari non quelli viscerali, ma quelli “de core” si.

Caspita…a-ri-caspita! Che memoria da “elefante” figlia mia! Ma dove l’hai mai ritrovata stà cosa? Immagino comunque, che sia miracolosamente comparsa, proprio perchè ne avevi davvero bisogno, e proprio ieri! ( nulla accade per caso…)
Mi sono spesso messa in discussione, come madre e cioè se ho mancato di metterti abbastanza in guardia… Ma con questo mio scritto che hai riportato qui…No! Non l’ho fatto “Tempi duri….per i troppo buoni” si usa dire!

Saggi consigli di chi ti vuole bene, propio così.
Solo i genitori danno consigli veri e puri, il problema e che noi ci facciamo strada con la nostra esperienza, ma se avessimo ascoltato i nostri genitori fin da ragazzi avremmo avuto il mondo. Grazie di questa rinfrescata di saggezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.