Categorie
fantasmi e dintorni parapsicologia

Tutto è vero, tutto non lo è

“Ciò che appare può non essere, ciò che è può non apparire”…

Eppure, ti vidi quel giorno, accanto a me, Mi pare di poter ripercorrere quegli istanti, come se accadesse ora, proprio ora, come quel giorno.

Non ho mai neppure pensato che – se fossero vissuti – avrei avuto due fratelli.

Categorie
fantasmi e dintorni il magazzino dei ricordi parapsicologia

Messaggi dall’aldilà

stavolta è successo anche a me… sono un fenomeno paranormale? :-)))

Volevo commentare l’ultimo post della mamma e nello spazio da compilare con il nome trovo scritto “sissibelli” ed in quello dell’indirizzo email trovo “nubello@yahoo.it”. Sono rimasta di sasso: la nostra maestra di piano aveva un figlio, Venusto, che sicuramente nella vita precedente era stato un grande pianista o compositore, perché – ironia della sorte – non aveva mai avuto voglia di studiare musica ma quando si sedeva al piano suonava come un novello Rubinstein.

Funzionario di banca, sfogava la creatività in privato scrivendo sonetti scanzonati e divertenti, dei quali faceva spesso dono agli amici, raccogliendoli in libretti elegantemente rilegati.

Ed è proprio in un uno di questi sonetti che compaiono sissibelli e nubello:

Categorie
fantasmi e dintorni Il Baldo

La pieve maledetta

IL CEPPO SACRIFICALE – LA PIEVE DI THO’

“Fermati! ho visto un cartello”

“Ma quale cartello…la strada la conosco…torniamo sulla via Emilia”

“Ferma ti dico! c’era scritto “la pieve di Tho’! Andiamoci!”

“E va bene…non sei ancora stanca?”

Dario torna un poco indietro, finché alla fine scorge il famoso cartello, semi nascosto dalla grande siepe impolverata.